DISTRETTO CULTURALE EVOLUTO: PRESENTAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE ENTRO IL 22 APRILE

C’è tempo fino a lunedì 22 aprile per presentare una manifestazione di interesse finalizzata alla costituzione di un partenariato pubblico-privato nell’ambito di un’idea progettuale sviluppata dal Comune di Fermo e dalla Provincia, in riferimento all’avviso pubblico per il Distretto Culturale Evoluto delle Marche, pubblicato dalla Regione lo scorso febbraio e con scadenza 21 maggio 2013.

Un progetto che vede la città capoluogo come soggetto capofila e che mira alla realizzazione di un sistema di rete delle eccellenze nel campo dei beni culturali del territorio fermano, basato sul concetto di intersettorialità con il coinvolgimento di diversi ambiti economici - dalla cultura, all’industria, ai servizi ed al turismo - all’interno di interventi capaci di strutturarne le interrelazioni e le sinergie.

Va ricordato che il finanziamento regionale (a fondo perduto) previsto per la realizzazione di quanto contenuto nel progetto candidato non può superare il 40% del costo complessivo, e comunque non può eccedere l’importo totale di 300.000 euro.

I progetti devono mirare a:

- promuovere la ricaduta occupazionale e lo sviluppo di start up e di nuove imprese dedicate, sviluppare spin off e modelli di business innovativi che integrino cultura, creatività e risorse del territorio;

- promuovere l’integrazione tra ambiti disciplinari differenti;

- prevedere interventi miranti all’innovazione di prodotti e servizi culturali, non limitatamente ai settori più tradizionali del patrimonio e delle produzioni culturali (musei, teatri, sistema dello spettacolo, ecc.) ma anche alle nuove industrie culturali e ai settori produttivi ad alto contenuto di cultura e di conoscenza;

- favorire la circolazione delle professionalità nel settore culturale, creativo e manifatturiero, favorendo l’occupazione, in particolare quella giovanile qualificata.

Le manifestazioni di interesse, che in questa fase non sono impegnative, potranno riguardare attività, progetti, prodotti, beni e servizi già in corso/attivati/realizzati o da realizzare/attivare ex novo - specialmente se promossi da imprese ed investitori privati - che possano inserirsi nel contesto del Distretto Culturale Evoluto delle Marche per valorizzarlo, con una ricaduta territoriale chiaramente quantificabile e valutabile in termini economici (posti di lavoro attivati, impatti economici, ecc.), in termini sociali (target coinvolti, benefici per la popolazione, ecc.), in termini culturali (innovazione di progetto e di processo, nuovi prodotti culturali, nuove traiettorie di sostenibilità, ecc.).

Le proposte di partenariato pervenute saranno valutate da un’apposita Commissione di valutazione, presieduta dal Dirigente del Settore III e IV della Provincia di Fermo, Giovanni Della Casa e da due funzionari dell’Ente. La Provincia si riserva il compito di coordinare la partecipazione dei soggetti che aderiranno all’iniziativa, al fine di razionalizzare gli interventi e amplificare gli effetti delle azioni promozionali, e di realizzare il monitoraggio in itinere ed ex-post.

Consulta l'avviso

INFO:

tel. 0734.232249

www.provincia.fm.it

(nella foto: la presentazione dell’avviso pubblico presso la sede della Provincia di Fermo lo scorso 27 marzo)

Pubblicato il 16/04/2013 15:13