Emergency e Fumina: la solidarietà attraverso lo sport

Due importanti giornate di sport e di riflessione, patrocinate da una Provincia nuova ma sempre sensibile alle sollecitazioni provenienti dal vasto mondo della solidarietà. Con queste parole il Presidente Fabrizio Cesetti ha voluto ringraziare sia il gruppo dei volontari di Emergency del Fermano per l’organizzazione del triangolare di calcio del primo agosto presso lo Stadio Ferranti di Porto Sant’Elpidio, sia la Funima International Onlus per la manifestazione di calcio a cinque svoltasi domenica 22 all’Arena Europa di Porto San Giorgio.

La prima iniziativa ha visto confrontarsi una squadra denominata We Support Emergency (composta da ragazzi della città di Fermo), gli Articolo Tre (formazione di immigrati residenti nella provincia) e i Medici & Friends (provenienti dal Maceratese). Presente sugli spalti anche Giuseppe Villarusso, membro del Direttivo nazionale di Emergency, che si è intrattenuto con i giocatori e con il Presidente Cesetti, per l’occasione ‘ingaggiato’ dal We Support Emergency - insieme al Sindaco di Porto Sant’Elpidio Mario Andrenacci - nelle vesti di centravanti e, soprattutto, di capitano. La vittoria è andata ai Medici & Friends (4 punti), seguiti dagli Articolo Tre (3 punti) e da We Support Emergency (2 punti).

Per il secondo appuntamento, denominato "In gioco per la vita", sono scese in campo le formazioni della Nazionale Calzaturieri, gli Amministratori della Provincia di Fermo e nuovamente il We Support Emergency.

Tra momenti di animazione brasiliana ed intermezzi musicali, sul campo della centralissima Arena Europa le tre squadre si sono confrontate a viso aperto davanti ad un pubblico numeroso, accorso per sostenere l’iniziativa targata Funima. Con 5 punti, i politici fermani (con il Presidente Cesetti in campo ed il Consigliere Provinciale Andrea Putzu nel ruolo di allenatore) hanno preceduto il We Support Emergency (4 punti) e la Nazionale Calzaturieri (0 punti).

“Entrambe le manifestazioni - ha ribadito Cesetti - dimostrano il dinamismo di questo territorio e la sua grande attenzione per la solidarietà internazionale. Ad Emergency, a Funima ma anche alle numerose realtà dislocate nei nostri 40 Comuni va tutto il sostegno della Provincia di Fermo per il loro impegno quotidiano, discreto ma fortemente concreto, proteso verso una nuova cultura di pace e di rispetto dei diritti umani. E se attraverso lo sport l’associazionismo continuerà a far emergere i propri valori, in questa Provincia troverà sempre un partner affidabile, dentro e fuori dal rettangolo di gioco”.

(si ringrazia Samuele Firrarello per la gentile concessione delle immagini)

Pubblicato il 25/08/2010 12:55