Lo scorso 23 settembre è stata sottoscritta presso la sede della Provincia di Fermo la preintesa del nuovo Contratto Collettivo Decentrato Integrativo (parte economica) valido per l’annualità 2020.

A sottoscrivere l’accordo sono stati la delegazione dei rappresentanti dell’Amministrazione guidati dalla Presidente Moira Canigola e quella dei rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali e della RSU dell’Ente.

Grazie a questo accordo, sottoscritto con tutte le organizzazioni sindacali e con la RSU - commenta la Presidente Canigola - siamo riusciti a garantire ai dipendenti la possibilità di esprimere al meglio le proprie potenzialità, capacità e competenze. Il riconoscimento economico è una diretta conseguenza. Un percorso non semplice ma frutto di un confronto ricco e articolato, con un fondamentale obiettivo condiviso: ripartire dal lavoro per rendere più efficiente la macchina provinciale, dare concrete risposte per valorizzare le competenze dei dipendenti e migliorare i servizi offerti ai cittadini ed al tessuto produttivo del territorio”.

Il nuovo contratto disciplina le modalità di utilizzo delle risorse destinate all’incentivazione delle politiche di sviluppo delle risorse umane e della produttività per l’anno 2020 di tutto il personale della Provincia.

In particolare, le parti, considerate le criticità emerse dal Regolamento delle Progressioni Economiche Orizzontali che era stato approvato con decreto presidenziale n. 171/2018, hanno convenuto di apportare misure correttive allo stesso, a decorrere dalla corrente annualità economica, in modo che l’accesso alle progressioni riguardi tutti i dipendenti aventi titolo.

Il nuovo contratto - sottolinea la Presidente Canigola - sulla base di quanto previsto dai nuovi criteri concordati, ha previsto di destinare una somma significativa per assicurare lo svolgimento della terza tranche delle progressioni economiche orizzontali, che erano iniziate con la sottoscrizione del contratto decentrato parte economica del 2018, per la cui attuazione verrà pubblicato a breve l’apposito bando.

Il documento è stato sottoscritto dalla totalità delle rappresentanze sindacali e dalla RSU della Provincia di Fermo. “La Provincia di Fermo - conclude la Presidente Canigola - è soddisfatta di essere giunta alla conclusione dell’accordo in sintonia con le Organizzazioni Sindacali. Le risorse previste reggono una struttura di salario accessorio che punta alla valorizzazione del ruolo, delle posizioni di lavoro nonché all’incentivazione dell’assunzione di responsabilità da parte dei dipendenti al fine di valorizzarne competenze, impegno e capacità”.