Tavolo della legalità

Il “Tavolo della Legalità” è costituito da una rete di scuole, istituzioni, associazioni, finalizzata sia a promuovere attività formative per la diffusione di una cultura della legalità e della democrazia che a contribuire ad educare i giovani, in particolare, e i cittadini tutti al rispetto delle regole, dei diritti e della convivenza civile.

Esso si ispira ai valori della Costituzione repubblicana e ne vuole promuovere la conoscenza e difenderne l’attualità, nelle scuole e nella società civile; mobilitare le coscienze contro ogni forma di illegalità e di sopruso; contrastare, nel tessuto civile e sociale, la diffusione delle organizzazioni criminali e mafiose e dell’indifferenza verso i modelli umani e di relazioni di cui esse sono portatrici, nonché degli effetti nefasti della loro attività nell’economia e nel tessuto sociale.

Il “Tavolo della Legalità” lavora per educare ad una cultura della pace, del rispetto della diversità, al senso dello Stato come garanzia di imparzialità e rispetto dei diritti della giustizia e della libertà di ciascuno e di tutti.

Favorisce pratiche di cittadinanza attiva e consapevole.

Atti amministrativi

Soggetti aderenti

Comune di Altidona, Comune di Amandola, Comune di Belmonte Piceno, Comune di Campofilone, Comune di Falerone, Comune di Fermo, Comune di Grottazzolina, Comune di Lapedona, Comune di Magliano di Tenna, Comune di Massa Fermana, Comune di Monsampietro Morico, Comune di Montappone, Comune di Monte Rinaldo, Comune di Monte San Pietrangeli, Comune di Monte Urano, Comune di Monte Vidon Combatte, Comune di Monte Vidon Corrado, Comune di Montefortino, Comune di Montegiorgio, Comune di Montegranaro, Comune di Monteleone di Fermo, Comune di Montelparo, Comune di Montottone, Comune di Ortezzano, Comune di Pedaso, Comune di Petritoli, Comune di Porto San Giorgio, Comune di Rapagnano, Comune di Santa Vittoria in Matenanao, Comune di Sant’Elpidio a Mare, Comune di Servigliano, Comune di Smerillo, Comune di Torre San Patrizio, istituto comprensivo “Betti” di Fermo, istituto comprensivo “Fracassetti/Capodarco di Fermo, istituto comprensivo “Da Vinci/Ungaretti” di Fermo, istituto comprensivo di Falerone, istituto comprensivo “G. Cestori” di Montegiorgio, istituto comprensivo di Monterubbiano, istituto comprensivo di Petritoli, istituto comprensivo “Nardi” di Porto San Giorgio, istituto comprensivo “Rita Levi Montalcini” di Porto Sant’Elpidio, istituto comprensivo di Sant’Elpidio a Mare, istituto comprensivo di Petritoli, istituto d’istruzione superiore omnicomprensivo di Amandola, liceo Artistico “Preziotti/Licini” di Fermo e Porto San Giorgio; istituto di istruzione secondaria “Carlo Urbani” di Porto Sant’Elpidio, I.P.S.I.A. “Ricci” di Fermo, Istituto Tecnico Tecnologico “Carducci/Galilei” di Fermo, liceo classico “A. Caro” di Fermo, liceo Scientifico “T.C. Onesti” di Fermo, Istituto Tecnico e Tecnologico “Montani” di Fermo, Associazione Culturale Falcone e Borsellino, Associazione Missionaria Aloe, Associazione Soroptimist Club di Fermo, Comunità Volontari per il Mondo, Società Operaia “G. Garibaldi” di Porto San Giorgio e Società Operaia di Mutuo Soccorso di Fermo.

Adesione nuovi soggetti

Il protocollo d’intesa siglato il 5 luglio 2016 permette l’ingresso nel “Tavolo della Legalità” di nuovi soggetti anche nel corso dell’anno, chi fosse interessato può rivolgersi al Servizio Pubblica Istruzione della Provincia di Fermo

Attività

Anno 2016

Anno 2015

Anno 2014

Anno 2013

Anno 2012

Comunicati stampa

Articoli:

Contatti

Servizio Pubblica Istruzione

Provincia di Fermo

Fermo 63900 V.le Trento 113

Tel. 0734/232245; e-mail laura.lupi@provincia.fm.it

 

Stefano Pompozzi

Consigliere delegato alla Pubblica Istruzione

Tel. 0734/232254; e-mail stefano.pompozzi@provincia.fm.it

 

Laura Lupi

Istruttore Direttivo

Tel. 0734/232245; e-mail laura.lupi@provincia.fm.it

Ultima modifica 09/ago/2016
Il contenuto di questa pagina ti è stato d'aiuto? ·